Index 2012 – I progetti del Master premiati a Milano

4 giugno 2014     / / / / / / / / / / / / / / / /

  • Index 2012 – I progetti del Master premiati a Milano
  • Index 2012 – I progetti del Master premiati a Milano
  • Index 2012 – I progetti del Master premiati a Milano
  • Index 2012 – I progetti del Master premiati a Milano
  • Index 2012 – I progetti del Master premiati a Milano
  • Index 2012 – I progetti del Master premiati a Milano
  • Index 2012 – I progetti del Master premiati a Milano
  • Index 2012 – I progetti del Master premiati a Milano

Due progetti della III Edizione del Master sono stati inseriti nel prestigioso volume ADI Design Index 2012, all’interno della categoria Targa Giovani. Il volume edito da ADI – Associazione per il Disegno Industriale, raccoglie ogni anno la migliore produzione del design italiano. I progetti Tender (sviluppato da G. Ciotti e A. Sanfrancesco durante il workshop con l’azienda Indesit Company) ed Espresso.it (sviluppato da G. Ciotti, D. Galloppo e A. Staccini durante il workshop con IFI SpA) sono stati selezionati per l’innovazione e la qualità progettuale generate dall’applicazione dei criteri di Eco-design nel loro sviluppo.

Espresso.it propone una vera e innovativa esperienza intorno alla degustazione della bevanda italiana per eccellenza, analizzando i significati e i valori del culto del caffè all’italiana, il ruolo sociale del bar e della “pausa caffè” e identificando la qualità e le caratteristiche del servizio di preparazione e somministrazione del caffè nelle differenti categorie di locali. Il chiosco è composto da una serie di moduli con caratteristiche funzionali diverse tra loro, per realizzare un prodotto flessibile e versatile a seconda degli scenari d’uso: indoor, outdoor, centri commerciali, aeroporti, spazi pubblici ecc.

Tender intende, invece, diventare un paradigma dell’elettrodomestico attento alle tematiche ambientali, non solo per i consumi energetici in fase d’uso ma anche attuando strategie di progettazione che allungheranno la vita utile del prodotto e faciliteranno la sua dismissione (smontaggio delle parti, recupero componenti, riciclo, riuso ecc.). Offrirà una vasta gamma di personalizzazioni in grado di soddisfare ogni tipo di utenza attraverso l’acquisto di nuove cover frontali: il sistema riconoscerà automaticamente la nuova componente ed effettuerà l’upgrade del software implementando le funzioni del prodotto in pochi minuti. Questa strategia di progettazione permetterà di ridurre la quantità di rifiuti tecnologici garantendo sempre un prodotto aggiornato e all’avanguardia che, avvalendosi del sistema Dynamic Demand Control, darà la possibilità di visualizzare sul proprio pc o smartphone eventuali anomalie del sistema.

  /